Comitato per la salvaguardia del Patrimonio Urbano di Trieste                                                                                             
<< Home Percorso Pedonale lastricato in masegno : Borgo Teresiano - Borgo Giuseppino 

         Il giorno 8 maggio 2008, al circolo della stampa, di fronte ai giornalisti ed agli assessori Franco Bandelli e Alessia Rosolen, è stato presentato dal nostro comitato il progetto di percorso pedonale di collegamento tra il Borgo Teresiano ed il Borgo Giuseppino. La strada pedonale,  interamente ripavimentata con i masegni originali, dovrebbe partire da Piazza Libertà, e attraverso Largo Panfili, via Trento, via Cassa di Risparmio, Piazza della Borsa, Piazza Unità, via Cavana, via Torino, concludersi in Piazza Venezia. 

       Lo scopo è quello di restituire alla città l'aspetto monumentale che l' apparteneva, attraverso una pavimentazione omogenea e di pregio. 

          Progetto Arch. junior Johanna Riva :

        

          L’idea  di presentare il progetto di pedonalizzazione nasce da più fattori : 

            -    il primo è quello di venire incontro alle richieste sempre più pressanti dei cittadini che chiedono   aree pedonali più vaste,   maggior fruibilità degli spazi aperti  e dunque una    migliorare  qualità di vita nella città.

   -    il secondo  è creare un’asse pedonale, ma anche  ciclabile a tutti gli effetti, che attraversi  il centro, senza intaccare strade ad alto scorrimento automobilistico,  dando modo ai cittadini, ma anche ai turisti, di usufruire di  un percorso che colleghi  la stazione dei treni, la stazione delle corriere ed il silos park,  agli uffici, ma anche alle piazze, ai musei  e  chiese, in un unico percorso pavimentato in modo omogeneo e monumentale.

            -    terzo,  coinvolgere più spazi sotto un unico  progetto,  quindi in modo  organico ed omogeneo, in controtendenza alle ultime riqualificazioni che hanno visto bandire concorsi per  singolo sito, creando quindi quell’ accozzaglia di stili architettonici, antistorici  e pacchiani al tempo stesso, di cui  i triestini sono stanchi.

 

 

Engineered by M.D.R.